Seduta_Psiconautica.jpg
pallino
pallinooro
Teatrino delle 6
sabato 25 giugno - 20:00
domenica 26 giugno - 17:00
martedž 28 giugno - 21:00
mercoledž 29 giugno - 17:30

INGRESSO LIBERO
 
LA VIA PSICONAUTICA - SECONDO ATTO

progettista responsabile e regista Roberto Ruggieri
 
F A D E - O U T
Backstage d′autore in dissolvenza
Seduta psiconautica
 
performers
Emanuela Filippelli
Irene Lepore
regia Roberto Ruggieri
produzione 
C.U.T. Perugia
Provincia di Perugia
anno di produzione  2011
 
Il C. U. T. di Perugia, Centro di pedagogia alternativa, per il secondo anno consecutivo al Festival (avvenne già nel ′63 e ′64), presenta una performance metateatrale, una jam session in tempo reale, al femminile, che testimonia lo stato delle ricerche originali scaturite dalla Via Psiconautica tracciata da R. Ruggieri in anni di esplorazioni oltre i confini del teatro inteso come rappresentazione.
Ospite d′onore Ludwik Flaszen, co-fondatore con J. Grotowski del glorioso Teatr Laboratorium, docente da venti anni presso il C.U.T. di Perugia.
 
Il performer psiconauta è un autore, scrive con il suo peculiare inchiostro e vi attinge usando come penna se stesso. Cerca di decifrare l′inafferrabile enigmicità della vita e del teatro, registrando in progress la propria dissolvenza d′autore. Cerca di trovare un senso all′ineffabilità di se stesso e agli occulti messaggi e significati provenienti dalla vita e dal teatro.
E′ stato e rimane il seme delle ricerche, vera inestinguibile sorgente.
Il performer psiconauta, inseguendo il proprio daimon, indissolubilmente unito a lui come alla propria ombra, s′apre un varco... per cercare di afferrarlo.
La via negativa, tensione metafisica in tollere, sta esigendo l′oblìo, una progressiva rinuncia all′azione esteriore da parte del performer, in funzione del proprio atto interiore, con-tenuto, del tutto sufficiente, in grado così com′è, allo stato d′impulso, di evocare furtivamente l′azione alla nostra memoria di testimoni, privo d′inutili estroversioni.
Un evento non ridondante, ma unico nel suo genere, una seduta imprevedibile, irripetibile come atto performativo, ogni sera diversa secondo le intuizioni, i battiti d′ali delle performers attraverso la loro sobria, integra e contenuta presenza.
 
 
Domenica 26 - ore 19:00
Teatrino delle 6
 
Infine il verbo
Conferenza di Ludwik Flaszen.
 
Ludwik Flaszen è co-fondatore e co-animatore con Jerzy Grotowski del Teatr Laboratorium di Wroclaw, docente da venti anni presso il Centro di pedagogia alternativa del C.U.T. di Perugia.
 

 << INDIETRO
 
 


 
 
 
 
 
 
FONDAZIONE CASSA CARISPO CASSE DEL CENTRO BANCA POPOLARE SPOLETO CREDITI UNICREDIT MONINI CEMENTIR MARTINI VANITY FAIR VOGUE AD TRAVELLER MINISTERO DEI BENI CULTURALI REGIONE UMBRIA PROVINCIA PERUGIA COMUNE SPOLETO Solgenia BARTOLINI Fondazione Sigma Tau poltrona Frau hotel Albornoz hotel dei duchi